29 marzo 2016

Un disegno della luce cinerea

Come sapete, e nel caso non lo sapeste leggetevi questo post, la Luna nei giorni precedenti o appena seguenti il novilunio viene illuminata dalla luce cinerea.

Il 12 gennaio di quest'anno ho realizzato un disegno che è ingiustamente finito dimenticato nei meandri più oscuri del mio blocco da disegno. Una volta riesumato ed opportunamente elaborato con Photoshop, questo è stato il risultato!


E' molto difficile rendere su uno schermo l'idea della differenza di luminosità che c'è tra la zona in ombra e la zona illuminata. Nella zona scura la luce della Terra mette in risalto i mari lunari più grandi come l'oceano delle tempeste e il mare delle piogge, dettagli come la baia degli arcobaleni, grandi crateri come Copernico e Tycho e le relative raggiere di detriti, crateri più piccoli ma estremamente luminosi come Aristarco. Insomma, una vista davvero interessante, molto diversa dal solito! Tra l'altro, è facilmente osservabile con qualunque telescopio, anche di modesta apertura, e si può fotografare con qualunque macchina fotografica, e abbinata ad un bel paesaggio può rendere la foto molto pittoresca!

Nessun commento:

Posta un commento